Chi siamo

Simposio@Home nasce dall’Agenzia di Marketing Simposio e si specializza nel settore arredo casa.
Noi di Simposio@Home ci prendiamo cura della parte marketing e commerciale del nostro partner. Abbiamo un metodo commerciale per i produttori e rivenditori dei mobili, bagni, porte, finestre e materiali edilizia che permette ad aumentare le vendite e il proprio parco clienti. La profonda vocazione commerciale che caratterizza l’Agenzia, ha portato alla creazione di un modello chiaro e collaudato sul quale si fonda la collaborazione con i clienti: noi lo chiamiamo il metodo scientifico.
Lavoriamo con serietà, disponibilità ed empatia.

Cosa facciamo


Aumentiamo
i visitatori
dello showroom

Aumentiamo
il numero dei
preventivi

Aumentiamo
il volume
delle vendite

Aumentiamo
il numero
dei riacquisti

Inizia il tuo progetto con noi

Il tuo nome (Richiesto)

Il tuo telefono (Richiesto)

La tua mail (richiesto)

La tua richiesta

 La nostra Mission

Hai mai fatto un’analisi sui numeri della tua azienda? Quanti visitatori entrano ogni giorno nello showroom, quanti preventivi vengono effettuati e, di questi, quanti si trasformano in vendite? Il nostro metodo commerciale segue step by step l’evolversi del processo di vendita.

Il processo di vendita richiede metodo e coltivazione continua del cliente. Noi di Simposio@Home sviluppiamo un flusso di lavoro commerciale su misura per la tua azienda

Un’attenta analisi dei vantaggi competitivi dell’offerta commerciale della tua azienda, dei servizi erogati e del posizionamento nel settore ci guiderà nella costruzione di una strategia commerciale da adottare

Piani di marketing e commerciale per il settore arredamento

MOBILI E CUCINE

cucina

PORTE E FINESTRE

ARREDO BAGNO

MATERIALI EDILIZIA

Piani di marketing e commerciale per il settore arredamento

MOBILI E CUCINE

cucina

PORTE E FINESTRE

ARREDO BAGNO

MATERIALI EDILIZIA

Il magazine di Simposio@Home

E-commerce: istruzioni d’uso per il settore dell’arredamento

By | Mobili e Cucine | No Comments

L’ e-commerce rappresenta senz’altro un’opportunità per il settore dell’arredo di aprire le proprie frontiere e ampliare punti di contatto. Ma come ogni strategia deve essere realizzata seguendo obiettivi SMART ad hoc.  Una tecnica di supporto alla produzione e distribuzione che deve tener conto quindi non solo dei vantaggi ma anche delle eventuali modifiche del ruolo strategico impiegato dalla logistica.

 

I consumatori premiano le scelte dell’e-business

Il Terzo Osservatorio Italiano sull’e-Business, realizzato da eBit Innovation e Demoskopea ha rilevato un quadro importante nell’evoluzione delle vendite: il 63% del campione analizzato utilizza la rete per attività di transazione economica di cui circa il 46% nell’e-commerce e 39% acquisti B2B. Lo scenario considera la dinamica evolutiva dell’approccio all’acquisto di un consumatore alla ricerca di contatti pratici e immediati. La qualità del brand è nell’efficacia del servizio. Il digitale si configura come strumento di intermediazione utile per incrementare profitti e per seguire il cliente in una scelta d’acquisto personalizzata e “su misura”.

Verso un consenso informato

La strategia d’intervento deve ovviamente avvenire in modo consapevole. Con le dovute analisi del caso, il fronte su cui impiegare le energie sarà dunque riversato nella time based e service competition. Un valore aggiunto che incrementa la brand awarness e favorisce la relazione con il consumatore finale, oltre ad espandere la comunicazione verso clienti potenziali. Oltre a rilevare un incremento del profitto, di notevole rilievo è il principio di auto-moderazione che un cliente soddisfatto può fornire a supporto della nostra attività.

La riorganizzazione del Supply Chain Management

L’organizzazione della logistica ad oggi entra a far parte della Catena di Porter individuando un’area di intervento utile per migliorare il nostro profilo aziendale. Il digitale permette di realizzare il sogno di ogni imprenditore: ottimizzare i tempi e dunque i ricavi. Per questo è necessario tuttavia riorganizzare il lead time di produzione. Attraverso la creazione di uno shop virtuale è possibile quindi accorciare la filiera distributiva riducendo il prezzo del bene prodotto e agevolare gli investimenti dell’azienda e del consumatore finale.

agenzia marketing arredamento

Mobili e arredo: una competizione basata su concept e multicanalità

By | Mobili e Cucine | No Comments

La fase Espansiva

Il settore legno-arredo in Italia, considerando tutte le tipologie di operatori, dagli importatori di materie prime alla vendita dei prodotti finiti, conta 80 mila aziende con 326 mila addetti. Questa macchina industriale vale per il nostro Paese ben 40 miliardi di euro. Dopo un periodo di crisi e di stasi, si è registrata una ripresa nella produzione e nei consumi, favorita particolarmente dall’export e in misura minore dalle agevolazioni fiscali. Secondo i dati del Centro Studi FederlegnoArredo, le esportazioni nel settore arredo nel 2016 sono state in crescita, con un volume di affari che ha superato gli 8,8 miliardi di euro (+1.2% rispetto al 2015).

La fase Consolidativa

Il mercato dell’arredo è contraddistinto da tanti piccoli operatori e da una competizione agguerrita. Basti pensare al fatto che le vendite di mobili, elettrodomestici e complementi d’arredo sul mercato interno ammontano circa a 13 miliardi di euro annui. Il 30% di queste vendite (circa 4 miliardi di euro) vengono effettuate dai primi cinque gruppi del settore (Ikea, Mondo Convenienza, Mercatone Uno, Conforama e Poltrone Sofa). Il restante 70% viene diviso da migliaia di piccoli e medi operatori. Fino a qualche anno fa, la competizione commerciale avveniva mediante il tradizionale modello del magazzino-showroom con i mobili in esposizione per ambienti. Oggi solo questo modello non è più sufficiente.

La fase Deflettiva

La sfida con i competitor si vince altrove: nell’e-commerce, nella multicanalità e nei nuovi concept dei punti vendita, sempre più organizzati in stili e sempre meno per ambienti. Le scelte del consumatore sono diventate più attente e consapevoli: non più determinate dalla convenienza tout court, ma dal rapporto tra prezzo, qualità e stile. Avere a possibilità di far sfogliare ai clienti un catalogo online, permettergli di conoscere tutte le caratteristiche tecniche dell’oggetto che devono acquistare in modo autonomo per un’azienda che vuole lottare contro i propri competitor è divenuta indispensabile. Le vendite di arredamenti online, a livello europeo, vale 6 miliardi di euro (Fonte Federlegno Arredo – Pambianco 2016). In Italia ammonta a 600 milioni di euro, ma con sorprendenti tassi di crescita annui del 30%.

Perché e come analizzare la segmentazione del mercato

By | comunicazione | No Comments

In un articolo di qualche tempo fa abbiamo parlato di quanto sia oggi importante un’ opportuna segmentazione di mercato. Infatti la saturazione di mercato, particolarmente nel settore dell’arredo casa, ha portato ad una forte concorrenza fra le imprese. E’ quindi indispensabile attuare strategie di marketing su target ben definiti, per avere informazioni chiare su desideri, bisogni e problemi dei clienti per soddisfarli nel modo più efficiente ed efficace possibile. Andremo ora ad elencare quali sono i tipi di segmentazione di mercato.

SEGMENTAZIONE EFFETTUATA  MEDIANTE VARIABILI DEMOGRAFICHE

Le variabili sono sesso, età, reddito, classe sociale, livello di istruzione, dimensione famiglia, gruppo etnico.

Per esempio compratori maschili solitamente preferiscono mobili massicci e funzionali, mentre compratori femminili preferiscono mobili con proporzioni più delicate.  Famiglie con bambini piccoli generalmente acquistano tessuti resistenti antimacchia per i loro divani, mentre due coniugi anziani di solito preferiscono divani dal gusto più classico.

SEGMENTAZIONE EFFETTUATA MEDIANTE VARIABILI GEOGRAFICHE

Le variabili sono regione, densità della popolazione, ambiente urbano, suburbano o rurale.

Per esempio nelle zone più calde sono comunemente scelti pellami, tessuti e mobili di colori più chiari  e più leggeri, mentre nelle zone più fredde in genere i colori sono più scuri e pesanti.

SEGMENTAZIONE EFFETTUATA MEDIANTE VARIABILI PSICOGRAFICHE

Le variabili sono  personalità, attività, interessi, opinioni.

Per esempio le persone attive e non convenzionali possono essere ispirate  da pezzi moderni di design, mentre persone più classiche preferiscono colori più soft con stili più convenzonali.

Per  finire, le case e i suoi arredi riflettono la personalità di una persona o di un gruppo di persone.  Questo può essere il punto di svolta per il tuo business.  Affidarti ad un’agenzia di marketing esperta nel settore dell’arredo, che conosce le dinamiche e i potenziali target da “attaccare”, può dare al tuo business la spinta giusta che cercavi per penetrare nuovi mercati nel modo più corretto.

La comunicazione a servizio della crescita competitiva

By | comunicazione | No Comments
La comunicazione, per tutte le imprese, è una risorsa strategica a supporto dello sviluppo e della crescita dell’organizzazione.
E’ quello strumento che congiunge l’impresa al proprio mercato e che permette alla prima di costruire e consolidare una posizione competitiva nel settore.
Ciononostante è proprio la comunicazione il punto debole di molte aziende che operano nel comparto arredo. Read More